.

.

lunedì 4 gennaio 2016

SOFFIO D' AMARETTO

Buon Anno ragazze, un pò in ritardo ma eccomi qui  per condividere con voi una torta buonissima che si chiama Soffio D' Amaretto, la parola stessa vi fà capire che e' una torta molto leggera, un vero soffio oltre che di leggerezza oserei dire di delicatezza, questa torta l'ho vista in un altro blog e mi ha colpito subito, e grazie a Laura di InCucinaColCuore ho avuto la possibilità di farla, visto che il contest prevede di realizzare una ricetta che ci ha colpito negli altri blog o ricettari, cosi' io ho scelto questa fantastica torta che ora vi presento, eccola, sono certa piacerà anche a voi!!!



Ingredienti per il Pan di Spagna: n.5 uova - g.130 farina - g.35 fecola di patate - g.160 zucchero semolato - n.1 cucchiaino di estratto di vaniglia - 1 pizzico di sale.

Per la crema: n.4 tuorli - g.80 amaretto - g.100 zucchero semolato - g.50 amaretti - g.50 cioccolato fondente - g.500 panna da montare

Per la bagna: g.100 di acqua - g.100 zucchero - n.4/5 cucchiai di amaretto.

PROCEDIMENTO: Iniziamo facendo il pan di spagna, dividete i tuorli dagli albumi, mescolare i tuorli con lo zucchero, aggiungere poco per volta le farine setacciate ed infine gli albumi montati a neve mescolando delicatamente dal basso verso l'alto, dopodichè infornate in forno gia' preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti, fate sempre la prova stecchino.
Mentre fate raffreddare il pan di spagna,iniziate a fare la crema, mescolando i tuorli con lo zucchero, aggiungere l'amaretto e portiamo alla rosa (85°) su un bagnomaria non bollente. Montiamo in planetaria e quando è freddo incorporare la panna montata, aggiungere amaretti a grosse briciole e cioccolato fondente a pezzettini.
Tagliare il pan di spagna un disco alto poco più di 1 cm. e bagnare con la bagna facendola bollire precedentemente per 5', unire fuori dal fuoco i cucchiai di amaretto.
Montiamo la crema sulla base dandole forma a cupola e mettiamo in frigorifero. Tagliare il restante pan di spagna a cubetti di circa 1 cm. x 1 cm. metterli in una teglia, spolverizzateli di zucchero a velo e mettere in forno a 190° pochi minuti, per renderli croccanti.
Quando sono freddi sistemarli sul dolce e spolverare con zucchero a velo.



"Con questa ricetta partecipo al contest di InCucinaColCuore: Visto&rifatti"

Un saluto e un abbraccio, Giusy.

mercoledì 23 dicembre 2015

I MOSTACCIOLI

E' da tanto tempo che avevo in mente di fare i mostaccioli, questi biscotti buonissimi fatti con il vino cotto, le mandorle e noci, fragranti e delicati allo stesso tempo; e proprio perchè sono buonissimi dedico questa ricetta a Giovanna Santeramo  del blog La Cucina di Molly, mia amica blogger e la ringranzio di cuore per avermi donato il premio come "BLOG AFFIDABILE", cara Giovanna questi biscotti sono dolcissimi come te Grazie amica mia, mi hai reso felice...



Ingredienti: Kg.1 di farina - g.250 strutto ammorbidito - g.300 zucchero semolato - n.2 buste di ammoniaca - n.5 uova - g.200 fra mandorle e noci tritate tostate - 1 bicchiere di vino cotto - 1 pizzico di sale - n.2 cucchiai di cacao amaro in polvere - n.2 buste di vanillina - g.100 latte tiepido - buccia grattugiata di 1 arancia e di 1 limone.

PROCEDIMENTO: Su una spianatoia mettere la farina a fontana, aggiungere lo zucchero, le uova, il vin cotto, le mandorle e noci tritate,pizzico di sale, il cacao, la vanillina, lo strutto ammorbidito, la buccia dell'arancia e del limone grattugiata, ed infine sciogliere nel latte tiepido l'ammoniaca, impastare bene il tutto formando un impasto omogeneo e morbido ben lavorato.
Dopo averlo lavorato formate i biscotti stendendo poco per volta l'impasto e se volete farlo tondo coppatelo con la formina rotonda, o altre formine a vostro piacere,man mano che li formate passateli nello zucchero e metteteli su una teglia con carta da forno, infornate nel forno gia' caldo a 180° per circa 15/20 minuti.
Vi assicuro sono buonissimi,provateli!!!



E con questi dolcetti, auguro a tutte le persone che mi seguono un Buon Natale, e Grazie ancora Giovanna di mando un grande abbraccio dedicandoti questo mio post. 
Un bacio, Giusy.

I MIEI SAVOIARDI

Eccomi qui ragazze, non potevo mancare per fare a tutte voi gli auguri di Natale, e farvi conoscere la ricetta dei miei savoiardi che ho fatto per l'arrivo delle mie nipotine, per potergli fare una colazione sana e nutriente, come voi gia' sapete io prediligo tutti i piatti genuini preparati in casa, per me sono il massimo.
Adesso passiamo alla ricetta, e spero possa piacervi!!!



Ingredienti: Kg.1 farina - n.5 uova - g.300 zucchero semolato - g.250 strutto - 1 pizzico di sale - n.2 bustine di ammoniaca per dolci - g.100 latte tiepido - n.2 bustine di vanillina - buccia grattugiata di 1 limone.

PROCEDIMENTO: Mettere su una spianatoia la farina a fontana, aggiungere le uova, lo zucchero, lo strutto ammorbidito, pizzico di sale, vanillina, buccia grattugiata di un limone ed infine le bustine di ammoniaca sciolte nel latte tiepido, e iniziate a impastare il tutto, dovete ottenere un impasto omogeneo ma morbido.
Dopo averlo impastato, iniziate a realizzare i savoiardi nella forma che preferite, io oltre a farli lunghi, li ho fatti anche a forma di stellina e di cuore per le mie nipotine.
Man mano che realizzate le forme dei savoiardi metteteli in una teglia con carta da forno, e infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 15/20 minuti, appena saranno dorati, sfornateli.

Fatemi sapere se vi sono piaciuti, baci, Giusy.      

mercoledì 2 dicembre 2015

MUFFIN ALL'ARANCIA SENZA UOVA, BURRO E LATTE

Buongiorno a tutte, oggi voglio condividere con voi, i muffin all'arancia senza uova, senza burro e latte.
Ho preparato questa ricetta pensando a tutte quelle persone che purtroppo sono intolleranti, e anche se mancano questi ingredienti devo dirvi che sono molto buoni, adatti a una sana merenda e soprattutto adatti a coloro che soffrono di disturbi cardiopatici o che non possono mangiare dolci, oggi e' possibile mangiarli cosi' come li ho fatti io usando farina di riso o integrale a vostro piacimento.
Eccovi la ricetta!!!



Ingredienti per 12 Muffin: g. 90 farina "00" - g. 90 farina di riso - n.2 arance non trattate usare il succo e la scorza grattugiata - ml.30 olio semi mais - g. 150 zucchero di canna - g. 8 lievito per dolci - gocce cioccolato fondente a piacere.

PROCEDIMENTO:  Setacciate le farine, in una ciotola mettere il succo e la scorza delle due arance, aggiungere lo zucchero di canna e frullate bene il tutto, a filo poco per volta aggiungete l'olio di mais mescolando bene, infine aggiungere poco per volta le farine setacciate avendo cura di mescolare bene,preparate la teglia muffin inserendo i pirottini e riempirli ad uno fino alla metà del pirottino, sopra ogni 
muffin io ho voluto aggiungere delle gocce di cioccolato fondente.
Infornare in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti devono essere dorati.

Provateli,sono buonissimi!!!

Baci, Giusy.

mercoledì 25 novembre 2015

TORTA DI CACHI PER IL MIO PRIMO COMPLIBLOG

E' gia' passato un anno da quando è iniziata la mia grande avventura aprendo il blog cucinacongiusydolceesalato.blogspot.com, ma lo ricordo come fosse oggi, sono cresciuta molto, ho conosciuto persone fantastiche e spero di conoscerne altre, ho scoperto che oltre ad avere una grande passione per la cucina salata, e' nata in me durante questo anno anche la passione per la pasticceria, se me l'avessero detto non ci avrei mai creduto.
Per festeggiare questo anno ho scelto di fare una torta semplice di cachi, che voglio condividere con tutte voi, ma dedico questo mio Primo Compliblog ad una amica speciale che si chiama Marianna.
"Grazie Marianna, tu saprai capire".
Buon Compleanno!!!


Ingredienti: n.2 uova - g. 170 di zucchero semolato - ml.50 olio di mais - 1 pizzico di sale - cannella q.b. -noce moscata q.b. - cardamomo q.b. - polpa di n.3 cachi - g.200 farina "00" - g.100 farina di riso - n.1 bustina di lievito per dolci - zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO: In una ciotola frullare le uova con lo zucchero semolato, fino a farle diventare spumose, aggiungere a filo l'olio di mais, e pizzico di sale, cannella, noce moscata e cardamomo e continuare a frullare bene, aggiungere la polpa dei 3 cachi precedentemente frullata con il minipimer e piano piano aggiungere le farine setacciate.
Infornate in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa.




Un bacio a tutte coloro che mi seguono,grazie di cuore anche a voi, Giusy.

giovedì 19 novembre 2015

I MIEI POMODORI SECCHI

Da buona siciliana, anche quest'anno sulla mia tavola non potevano mancare i pomodori secchi sott'olio, che immancabilmente ogni estate preparo,questa che vi presento e' una nostra ricetta di famiglia che a me piace tanto, sono buoni da mangiare soli con pane, ma anche con affettati insieme fanno un connubbio di sapore e invitanti anche come antipasto.
Ci tengo molto a condividerla con voi,ecco la ricetta,spero che vi piaccia!




Ingredienti per 1 Kg. di pomodori secchi - n. 1 bustina di pecorino - n.2 spicchi aglio - origano q.b. - capperi q.b. - olio extra vergine q.b. - n.3 litri di aceto bianco.

PROCEDIMENTO: Immergere i pomodori secchi nell'aceto per un'oretta circa. Dopodichè nello stesso aceto farli bollire per pochi minuti portando prima a ebollizione l'aceto.
Una volta colati, metterli su un canovaccio di cotone e farli asciugare anche una notte.
Quando saranno asciutti metterli in una capiente ciotola e condirli con l'aglio tritato finemente, origano,capperi, pecorino e aggiungete dell'olio d'oliva mescolandoli bene.
Metteteli nei vasetti,coprendoli con l'olio d'oliva, e prima di chiuderli assicuratevi che siano coperti per evitare eventuali muffe.
E' una ricetta semplice ma molto gustosa e appetitosa, provatelaaaaaaaaa...



Un bacio a tutte voi, Giusy.

PEPERONCINI RIPENI AL TONNO, CAPPERI, MELANZANE, PEPERONI E ORIGANO

Mie care, eccomi qui!  Qualcuna di voi si sarà chiesta che fine abbia fatto...
Che dirvi?  Il tempo è sempre così tiranno da non potermene concedere un pò per i miei hobby, voi sapete qual'è il mio preferito: Cucinare ovviamente!
L'autunno è arrivato con i suoi colori caldi, ma anche con l'anticipo di qualche giornata grigia e nebbiosa allora, ho deciso che è arrivato il momento di assaggiare i peperoncini ripieni di tonno che ho fatto quest'estate per non dimenticare le belle giornate di sole!
Questa ricetta e' diversa dalla classica, mi e' stata insegnata da una mia vicina di casa, la quale mi ha detto di aggiungere le melanzane e i peperoni gialli,all'inizio ero un pò scettica, ma quando li ho assaggiati non li ho piu' lasciati.
Provateli anche voi!


Ingredienti per kg.5.500 di Peperoncini - Kg.1.300 di tonno buono - n.3 melanzane grandi - n.3 peperoni gialli grandi - sale q.b. - origano q.b. - capperi q.b. -  n.6  litri di aceto bianco - olio extra vergine q.b.

PROCEDIMENTO: Pulire bene i peperoncini togliendo il peduncolo e i semi, dopo averli puliti metteteli in un grande contenitore con l'aceto, devono essere coperti leggermente, una grossa manciata di sale e mettete sopra un peso che li aiuti a stare sotto aceto per almeno 3 ore.
Poi togliere la buccia alle melanzane, e tagliarle a dadini piccoli e cosi' via anche i peperoni. Dopo aver tagliato le verdure a dadini mettetele insieme sia peperoni che melanzane in un contenitore e copritele con l'aceto mettendo anche a loro un peso. Le verdure e' abbastanza che stiano sotto aceto un'oretta.
Passata quest'ora nello stesso aceto fate bollire le melanzane e i peperoni portandolo prima a ebollizione,scolateli dopo 2 minuti, strizzateli e mettetele ad asciugare su un canovaccio di cotone.
Passate le 3 ore farete bollire sempre nello stesso aceto per pochi minuti i peperoncini, vi raccomando devono essere croccanti, non fateli bollire troppo. Dopodichè scolateli, e poneteli su un canovaccio ad asciugare a testa in giù per un pò di ore, dopodichè' li rimettete a testa in sù e fateli asciugare ancora bene.
Una volta asciutti, in una grande ciotola mettete il tonno colato dal suo olio, le melanzane e i peperoni,origano,capperi condite con olio extra vergine, il composto deve risultare morbido. Una volta preparato il composto,riempiteli ad uno ad uno e metteteli nei vasetti mettendo olio extra vergine,prima di chiuderli controllate se c'e' bisogno di mettere altro olio i peperoncini dovranno risultare coperti d'olio ovviamente.



Se vi avanza un pò del composto di tonno, non buttatelo, condite gli spaghetti sono buonissimi,ovviamente se non lo usate subito mettetelo in un barattolo coperto di olio.

Un grande abbraccio, Giusy.