.

.

martedì 27 luglio 2021

TORTA DOLCE DI ZUCCHINE CON AMARETTI MANDORLE E CUORE AL CIOCCOLATO EXTRA FONDENTE

Oggi pomeriggio, mi è passato per la testa di fare a mio gusto questa meravigliosa torta dolce di zucchine e come vi dicevo a mio gusto ho aggiunto amaretti e mandorle ma ho voluto creare un cuore morbido usando cioccolato extra fondente per la gioia di mio marito che adora il cioccolato e lo mangerebbe sempre, peggio dei bambini😂...  volete sapere come ho creato questa fantastica torta, se volete saperlo allacciate i grembiuli.


Ingredienti: g 340 farina"00" - g 60 fecola di patate - n. 4 uova - g 200 zucchero a velo - g 70 amaretti sbriciolati grossolanamente - g 50 mandorle tritate grossolanamente - g 250 zucchine - g 125 olio di girasole - g 120 latte di mandorla - buccia grattugiata di 1 limone - n.1 bustina lievito per dolci


Procedimento: Mettiamo le uova in una terrina o in una planetaria, aggiungere buccia grattugiata del limone e zucchero a velo e montiamo bene fino a triplicare il loro volume, aggiungere le zucchine frullate precedentemente con l'olio di girasole, se usate la planetaria abbassate la velocità, perchè il composto diventerà liquido ma è normale, a filo aggiungere il latte di mandorla, mescolare bene e aggiungere la farina e la fecola setacciate continuando a lavorare bene l'impasto, a questo punto aggiungere gli amaretti e le mandorle tritate grossolanamente e la bustina di lievito per dolci, mescolare bene, versare l'impasto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata del diam di 24 cm, mettiamo solo metà impasto, a questo punto prendiamo i cubotti di cioccolato extra fondente e posizionamoli distanziandoli, ricoprire con l'impasto rimasto, e infornare in forno preriscaldato a 180° statico per 40 minuti circa, fate sempre la prova stecchino. Vi assicuro che è un esplosione di sapori e profumi ma sopprattutto di gusto, fatemi sapere se vi è piaciuta.

Con questa dolcezza vi auguro una buonanotte, a presto, Giusy.

REGINETTE CON PESTO DI ZUCCHINE VONGOLE E GRANELLA DI PISTACCHI

Nonostante il caldo, quando c'è la passione per la cucina il piatto che pensi di preparare lo si fa in un attimo, domenica mattina sono andata al mare e quando siamo tornati a casa, in venti minuti ho preparato questo meraviglioso piatto, avevo già le vongole e cosi ho pensato di abbinarle a un bel pesto di zucchine con granella di pistacchi, che dirvi un piatto strepitoso e super goloso, e consiglio di provare, vado in cucina cosi posso condividere con voi questa meraviglia.


Ingredienti: g 500 reginette - g 500 vongole veraci - 1 zucchina piccola per il pesto - basilico q.b. - n.1 spicchio d'aglio - grana q.b. - sale q.b. - n.3 spicchi aglio - vino bianco q.b. - 1 piccolo peperoncino piccante - granella di pistacchi q.b.


Procedimento: Mettere le vongole a bagno con acqua e sale per far togliere la sabbia, avendo cura di cambiarla un po di volte. Nel frattempo mettiamo a bollire l'acqua della pasta, intanto prendiamo una larga padella ci mettiamo l'olio, i 3 spicchi d'aglio e il peperoncino fate rosolare e aggiungere le vongole, sfumare con vino bianco e mettete coperchio, quando si saranno aperte spegnete. Puliamo e laviamo la zucchina, mettiamola a tocchetti nel tritatutto, aggiungere basilico, sale, grana e olio e frullate bene il tutto. Appena l'acqua bolle, caliamo le reginette e cuocere per 6 minuti, appena cotte,coliamo bene tenendo da parte un po d'acqua di cottura, e buttiamo le reginette nella padella delle vongole, aggiungere il pesto di zucchine, spadelliamo bene e se c'e' bisogno aggiungete un po d'acqua di cottura della pasta, devono essere cremosi, impiattate, aggiungere granella di pistacchi e servite,sono superlativi, buonissimi anche se si hanno persone a pranzo farete un figurone. Vi auguro una buona serata, alla prossima ricetta, baci, Giusy.

TAGLIATELLE FATTE IN CASA AL BASILICO CON PESTO GENOVESE POMODORINI E ALICI

Circa due settimane fa, mi è venuta voglia di fare le tagliatelle fatte in casa e pensando al condimento, nell'impasto ho voluto aggiungere il basilico che ha dato una freschezza e un profumo a questa meravigliosa pasta che ho scelto di condire con pomodorini ciliegino raccolti nell'orto, e come tocco finale ho aggiunto le alici fresche, un piatto fresco nonostante il caldo e gustoso, dove ho assaporato tutti i gusti degli ingredienti usati, una vera bontà per il palato, andiamo in cucina cosi vi svelo la ricetta!


Ingredienti: g 400 farina "00" - n. 4 uova - 2 cucchiaini di olio evo (per dare alla pasta elasticità) - basilico fresco tritato q.b. - g.250 pomodorini ciliegino - n. 2 spicchi di aglio - altro basilico q.b. per il pesto - pinoli - sale q.b. - grana grattugiato q.b. - n.1 spicchio aglio - olio evo q.b. - g 200 alici fresche - farina grano duro q.b. - olio di girasole q.b.


Procedimento: Iniziamo a fare la pasta, su un piano di lavoro mettiamo la farina a fontana, aggiungere al centro le uova, i due cucchiaini di olio e il basilico tritato, prima di iniziare a impastare sbattiamo con una forchetta bene le uova raccogliendo piano piano la farina, adesso impastiamo energicamente la pasta lavorandola bene, facciamo riposare coperta per 30 minuti, trascorso il tempo di riposo con l'aiuto di nonna papera iniziamo a tirare le sfoglie, dopo aver fatto tutte le sfoglie, le passeremo nell'attrezzo per le tagliatelle e adagiatele a nido su l'asse di lavoro spolverandole di farina. Adesso puliamo e dilischiamo le alici e lavatele bene sotto acqua corrente. Prendete il basilico per il pesto pulite le foglie con un canovaccio da cucina e mettiamolo nel tritatutto, aggiungere un cubetto di ghiaccio per farlo rimanere verde un pizzico di sale, i pinoli, il grana e olio quanto basta e frullate il tutto e tenetelo da parte. Prendete una larga padella antiaderente, mettevi i due spicchi di aglio e olio quanto basta fate rosolare, togliete l'aglio e mettere in padella i pomodorini lavati e tagliati a metà, salate e pepate e fate cuocere per circa 15 minuti. Mettiamo a bollire l'acqua per la pasta, nel frattempo infariniamo le alici e friggerle in poco olio di girasole per qualche minuto, tampone con carta assorbente e tenete da parte. Appena l'acqua bolle, caliamo le tagliatelle, non appena verranno a galla, sono cotte, quindi coliamole bene, e buttiamole nella padella dove abbiamo fatto i pomodorini, aggiungere il pesto genovese fatto e qualche alice, spadellare bene le tagliatelle e servitele calde, guarnendo il piatto con qualche alice ancora e basilico fresco, pura bontà assicurata, provateli e fatemi sapere. Spero che questo piatto possa piacere tanto anche a voi, io ne sono entusiasta, vi abbraccio a tutte con affetto, Giusy.

giovedì 8 luglio 2021

MUFFIN AL COCCO CON CUORE ALLA CREMA DI PISTACCHIO

Sempre presa dalla voglia di cocco e visto che in casa avevo ancora un po di farina, mi sono chiesta perchè non fare dei muffin con della crema,  e giusto a fagiolo dovevo finire la crema al pistacchio e pensavo che è un connubio azzeccato insieme al cocco, leggeri, morbidi e super golosi, adatti a una buona merenda o perchè no anche a colazione. Io non vado pazza per i dolci, ma i dolci con le creme li adoro, voi penserete Giusy è a dieta ma non si fa mancare niente, è cosi, sto mangiando di più di prima, ma sono dimagrita 22 kg. e ne sono entusiasta, nonostante io debba cucinare per mio figlio e mio marito, loro non stanno a dieta😂, adesso andiamo in cucina, chi viene con me?


Ingredienti: n. 2 uova - g 100 zucchero a velo - g. 70 olio di girasole -  g 100 panna fresca liquida - g 100 farina "00" - g. 100 fecola di patate - 1 essenza limone - 1 pizzico di sale - crema al pistacchio q.b. - n. 1 bustina lievito per dolci 


Procedimento: Iniziamo montando le uova con lo zucchero a velo e l'essenza di limone, devono triplicare il loro volume, a questo punto aggiungere olio di girasole a filo, la panna fresca liquida temperatura ambiente a filo e un pizzico di sale e continuare a montare, aggiungere le farine e il lievito setacciati continuando a mescolare, intanto sistemate i pirottini nella teglia dei muffin, io ho usato questa forma in silicone, scegliete voi quella che vi piace di più, quando l' impasto è pronto dividiamoli nei pirottini mettetene poco inizialmente e poi aiutandovi con due cucchiaini aggiungete la crema al pistacchio e ricoprite per 3/4 con altro impasto fino ad esaurimento. Infornare in forno preriscaldato a 170° statico e fate cuocere per circa 40/45 minuti. Sfornate, fate raffreddare, togliere delicatamente dagli stampini e servire, vi posso assicurare che sono davvero golosi, provateli e fatemi sapere.

Vi abbraccio tutte con affetto, un bacio, Giusy.

BISCOTTI AL COCCO SENZA LATTE E SENZA BURRO

Buonasera a tutte voi, era da un po di tempo che desideravo fare un dolce al cocco, questo frutto io l' adoro e cosi ho pensato di fare questi biscotti leggeri, non ho usato burro e neanche latte, ma vi posso assicurare lo stesso la loro bontà, oltre ad essere leggeri sono friabili e golosi, e siccome già sapete che io sono sempre a dieta non ho voluto rinunciare a gustarmi questo stupendo biscotto, questa ricetta me l'ha consigliata una mia cara amica, che voglio ringraziare. Grazie Silvana. Chi di voi vuole sapere la ricetta?


Ingredienti: n.1 uovo - ml 50 olio di girasole - n.2 cucchiai di zucchero semolato - g 75 farina "00" - g 75 farina di cocco - g 50 fecola di patate - mezza bustina di lievito per dolci


Procedimento: In una terrina mettere l' uovo con i due cucchiai di zucchero, mescolare bene e aggiungere poco per volta l'olio di girasole, continuate a mescolare, infine aggiungete le farine e il lievito setacciati, dovete ottenere un panetto morbido, su un piano di lavoro stendete il panetto se si sbriciola un po' non preoccupatevi è normale, io ho steso il panetto ad uno spessore di 3/4 mm, per fare le forme dei biscotti io ho usato un coppa pasta a forma di fiore, ma voi usate la forma che più vi piace, a questo punto delicatamente prendete i biscotti formati e metteteli su una teglia da forno con carta forno e infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, i biscotti dovranno essere leggermente dorati. Fate raffreddare e servite, sono adatti a colazione o se preferite per una sana merenda, a me sono piaciuti molto e spero anche a voi. Alla prossima, buona serata, Giusy.


mercoledì 23 giugno 2021

ZUCCHINE RIPIENE CON RICOTTA E SALMONE AFFUMICATO

Oltre ai fiori di zucca, mi hanno regalato delle meravigliose zucchine a km0, questo è la stagione delle zucchine ed io le preparo in tutti i modi, ma questa volta ho voluto farle ripiene invece che con la carne, con ricotta e salmone affumicato, fatte cosi sono molto gustose, delicate, fresche e sopprattutto leggere, le consiglio a chi è a dieta come me, come dico sempre io, mangiare e non sentirsi in colpa, sono certa che chi le proverà si innamora di questo meraviglioso piatto. Andiamo in cucina e allacciamo i grembiuli.


Ingredienti: g 375 ricotta vaccina - n.5 zucchine - sale q.b. - pepe q.b. - prezzemolo tritato q.b. - grana q.b. - n.1 bustina salmone affumicato - 1 cucchiaio olio evo - grana per spolverare


Procedimento: Lavare bene le zucchine e tagliamole a metà, tagliate le metà per la lunghezza, togliete la polpa della zucchina e conservatela per fare qualche altra ricetta. Fate sbollentare le zucchine scavate per 5 minuti non di più, a questo punto colatele e fatele raffreddare. Intanto prepariamo la ricotta setacciandola e saliamo, pepiamo, aggiungere il grana grattugiato e il salmone tagliato finemente, quando le zucchine saranno fredde mettiamole in una teglia forno con carta forno, prendiamo un cucchiaino e riempite tutte le zucchine, quando avete finito, cospargele ancora con un po di grana e mettere un cucchiaio di olio distribuito su tutte le zucchine.  Fate riscaldare il forno a 200°, infornate nel secondo ripiano del forno e fate cuocere per circa 25 minuti, dovranno essere un po dorate, a questo punto spegnete il forno e fate raffreddare. Servire tiepide. Spero che questa mia meravilgiosa ricetta vi piaccia, vi auguro buona serata, alla prossima. Giusy.

FIORI DI ZUCCA RIPIENI CON ACCIUGHE E MOZZARELLA E FARCITI CON RICOTTA E SALAME MILANO

Come promesso finalmente riesco a postarvi i fiori di zucca che mi hanno regalato, un po li ho farciti con mozzarella e acciughe e  i rimanenti con ricotta vaccina e salame milano, che dirvi una vera bontà da provare assolutamente, visto che si tratta di uno stesso alimento ho ritenuto opportuno fare un unico post, cercherò di essere chiara nel procedimento cosi chi avrà piacere di prepararli potrà farli. La prima foto che vi posterò sarà quella con mozzarella e acciughe e la seconda con ricotta e salame. Chi viene con me a mettere le mani in pastella?


Ingredienti: n.30 fiori di zucca (15 con acciughe e 15 con ricotta) - n.1 mozzarella fiordilatte - n.5/6 filetti di acciughe che taglierete in piccoli pezzi - g 350 ricotta vaccina - salame milano a cubetti q.b. - n.3 cucchiai di grana - sale q.b. - pepe q.b. - olio di girasole per friggere

Ingredienti per la pastella: g 400 farina "00" - acqua frizzante ghiacciata q.b. - 1 pizzico di sale - n.1 bustina lievito per torte salate

Procedimento: Iniziamo a pulire i fiori di zucca, togliere il pistillo e lavarli bene con il bicarbonato. Prepariamo le acciughe tagliate e la mozzarella tagliatela a cubetti, riempite i fiori di zucca mettendo un cubetto di mozzarella e un pezzettino di acciuga e chiudetele. Intanto prepariamo la pastella mettendo in un contenitore la farina, il sale e il lievito, aggiungiamo poco per volta l'acqua frizzante ghiacciata e mescolate con l'aiuto di una frusta, la pastella non deve essere dura, ma neanche troppo molle, deve scrivere, una volta pronta lasciatela riposare per 30 minuti. Intanto finiamo di riempire i fiori di zucca con il composto di ricotta e salame milano dove avrete aggiunto il grana e mescolato bene, per ogni fiore di zucca mettete un cucchiaino di ricotta e salame fino ad esaurimento fiori. A questo punto prepariamo l'olio di girasole e fatelo scaldare, quando sarà caldo, passate uno per volta i fiori riempiti nella pastella e tuffateli nell'olio caldo, non girateli subito, fateli dorare da tutti i lati, mettete i fiori di zucca pastellati in una terrina con carta fritti e continuate a friggere fino ad esaurimento fiori. Servire ben caldi, vi assicuro la delizia di entrambe le farciture, adesso qui sotto posto i fiori con ricotta e salame, spero di essere stata esaudiente nella spiegazione.


Con questa squisita ricetta, vi abbraccio tutte con affetto, Giusy.